2. TARI

 
 
 
 
 
 
 

Descrizione

 

    

 

IL TARI

 

Il tributo per il servizio di smaltimento rifiuti, introdotto dal 1° gennaio 2014 con la Legge di stabilità 2014 (L. 147/2013), ha sostituito il TARES che a sua volta aveva sostituito la TaRSU.

 

CHI E' TENUTO AL PAGAMENTO DEL TRIBUTO

 

Per il versamento (così com'era per il Tares e per la TaRSU) non è necessario essere proprietari di un immobile per essere annoverati tra i soggetti passivi del nuovo tributo, che dovrà essere corrisposto da tutti i soggetti che, a qualsiasi titolo occupano e/o utilizzano locali e/o aree.

 

MODALITA’ DI VERSAMENTO

 

Per il pagamento del tributo TARI, il Comune invierà al domicilio del contribuente una comunicazione con il riepilogo della situazione, con l’indicazione di quanto dovuto per l’anno 2021 allegando il modello F24 utilizzabile per il pagamento delle rate. I versamenti si dovranno effettuare utilizzando il modello F24 presso gli sportelli postali e bancari, tramite internet banking ; il pagamento on-line è possibile unicamente tramite l’utilizzo della carta di credito.

Il codice tributo da utilizzare per il pagamento del TARI tramite il modello F24 per l'anno 2022, è il seguente:

  

Cod. Ente               Cod. Tributo

     H769                       3944                 TARI

     H769                       TEFA                 TARI

 

NON E' PIU' POSSIBILE PROVVEDERE AL PAGAMENTO DELLA TARI IN SEDE CON PAGOBANCOMAT, CARTE DI CREDITO ECC ECC

 

A causa della attuale normativa e dell’introduzione del codice “TEFA”, per il pagamento della addizionale provinciale, il pagamento con bancomat, carte di credito è dunque  sospeso. 

Tutti gli F24 possono essere pagati (senza spese) presso le Banche (anche se non si è correntisti), gli Uffici Postali e con Internet Banking. Chi volesse provvedere al pagamento presso i tabaccai dovrà invece pagare una commissione allo stesso intermediario.

 

 

TERMINI PER IL PAGAMENTO

 

TARI  2022

 

Entro il 30 Giugno 2022 *       va pagato il primo acconto del "TARI"

Entro il 30 Settembre 2022 va pagato il secondo acconto del "TARI"

Entro il 02 Dicembre 2022   va pagata la terza rata del "TARI"

 

E' possibile effettuare il pagamento in un'unica soluzione entro il 30 Giugno 2022 * . 

 

*NEL CASO L’AVVISO DI PAGAMENTO VENGA RECAPITATO IN PROSSIMITA’ DELLA SCADENZA DELLA PRIMA RATA IL PAGAMENTO PUO’ ESSERE EFFETTUATO ENTRO I 15 GIORNI SUCCESSIVI SENZA ALCUNA SANZIONE O ADDEBITO. 

 

 


AGEVOLAZIONI – RIDUZIONI - ESENZIONI
 

 

 

 

Riduzione Pensionati Esteri

Relativamente all’IMU dovuta per il 2022, il legislatore, con la legge di bilancio 2022, ha stabilito uno sconto del 62,50% per una e una sola unità immobiliare a uso abitativo, a condizione che non sia locata o data in comodato d’uso, posseduta in Italia a titolo di proprietà o usufrutto da soggetti non residenti nel territorio dello Stato, che siano titolari di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia, residenti in uno Stato di assicurazione, diverso dall’Italia. 

La stessa disposizione, ed alle stesse condizioni, stabilisce anche una riduzione TARI (tassa sui rifiuti) di due terzi.

 

Modalità di presentazione

 

La dichiarazione (di inizio occupazione/detenzione) e di variazione TARI  deve essere presentata entro il 30 giugno dell'anno successivo alla occupazione/detenzione/variazione dei locali e delle aree scoperte.

La dichiarazione di cessazione di occupazione/detenzione TARI va dichiarata tempestivamente e l'utenza viene cessata alla data di presentazione della dichiarazione di cessazione, salvo che il contribuente dimostri con idonea documentazione la data di effettiva cessazione.

 

 

 

 

Costi e validità

 

 

 

 

Tempi di risposta

 

Ai sensi dell'art. 2 comma 9bis della Legge n. 241/1990 si rende noto che, in caso di inerzia nella conclusione del presente procedimento, titolare del potere sostitutivo è il Dirigente (cliccare sul link corrispondente alla descrizione del "Settore" in alto, in questa stessa scheda).

 

Solo in caso di inattivazione del Dirigente, procederà in sostituzione il Segretario Generale (secondo le modalità indicate nello specifico avviso).

 

Note aggiuntive

 

I modelli di denuncia Tari scaricabili dal presente sito non sono vincolanti, possono cioè essere implementati con note esplicative, allegati, commenti e quant'altro il contribuente riterrà utile per meglio spiegare la propria posizione tributaria.

 

Normativa di riferimento

 

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 16 maggio 2014 - Regolamento per la disciplina della IUC

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 24 del 16 maggio 2014.

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 25 del 16 maggio 2014.

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 59 del 31 luglio 2014.

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 45 del 30 luglio 2015.

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 46 del 30 luglio 2015.

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 47 del 30 luglio 2015.

Deliberazioni di Consiglio Comunale n. 14-15-16 del 10 marzo 2016.

Deliberazioni di Consiglio Comunale n. 21-22 del 25 marzo 2017.

Deliberazioni di Consiglio Comunale n. 4-5-6 del 10 febbraio 2018.

Deliberazioni di Consiglio Comunale n. 6-7-8 del 23 marzo 2019.

Deliberazione di Consiglio Comunale n. 44-47 del 28/06/2021

Deliberazione di Consiglio Comunale n.64 del 28/05/2022

 

 

 

 

Modulistica