Sei in: Cambio di nome e cognome

Cambio di nome e cognome

 
 
 
 

Descrizione

 

Chiunque intenda cambiare il nome o cognome o aggiungere al proprio un altro nome deve rivolgersi alla Prefettura.


E' necessario presentare domanda e relativa dichiarazione sostitutiva al Prefetto della provincia del luogo di residenza o al Prefetto nella cui circoscrizione è situato l'ufficio dello stato civile dove si trova registrato l'atto di nascita al quale la richiesta si riferisce.


Le modifiche hanno effetto solo dal momento della trascrizione nel registro di stato civile del Comune di residenza.

 

Il Comune procede esclusivamente alla pubblicazione in Albo Pretorio dell'avviso con un sunto della domanda.

 

Modalità di presentazione

 

Se la richiesta di variazione del nome o del cognome viene ritenuta meritevole di considerazione, il richiedente viene autorizzato dalla Prefettura a far pubblicare, per 30 giorni consecutivi, all'Albo Pretorio del comune di nascita e del comune di residenza (se diverso), un avviso contenente il sunto della domanda.

 

Trascorsi i 30 giorni senza che sia stata fatta opposizione, il richiedente deve presentare alla Prefettura competente copia dell'avviso con relazione che attesta l'avvenuta affissione e la sua durata.

 

Qualora la domanda sia stata presentata per conto di un minore, il relativo avviso da pubblicare in Albo pretorio deve essere sottoscritto dalle stesse persone che hanno sottoscritto la domanda al Prefetto e deve essere corredato da copia di un documento di identità del o dei richiedenti.

 

Al termine della pubblicazione all’Albo Pretorio on - line l'avviso deve essere ritirato direttamente dall’interessato (esibendo un documento d’identità) o da chi ne fa le veci (con delega scritta e copia dei documenti del delegato e del delegante) o tutore presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

 

Costi e validità

 

La pubblicazione dell'avviso non ha costi. Sono richiesti i competenti bolli sia sulla domanda iniziale al Prefetto sia del Provvedimento di autorizzazione alla pubblicazione del Prefetto stesso.

 

Tempi di risposta

 

La pubblicazione dell'avviso viene effettuata entro due giorni lavorativi dalla data di di presentazione per restare in Albo per 30 giorni consecutivi.

 

Ai sensi dell'art. 2 comma 9bis della Legge n. 241/1990 si rende noto che, in caso di inerzia nella conclusione del presente procedimento, titolare del potere sostitutivo è il Dirigente (cliccare sul link corrispondente alla descrizione del "Settore" in alto, in questa stessa scheda).

 

Solo in caso di inattivazione del Dirigente, procederà in sostituzione il Segretario Generale (secondo le modalità indicate nello specifico avviso).

 

Note aggiuntive

 

Ulteriori informazioni per la parte di procedura di competenza della Prefettura sono reperibili al seguente link

 

Normativa di riferimento

 

D.P.R. 369/2000 e s.m.i.

 

 

Modulistica