Sei in: Home Page , La Raccolta differenziata

La Raccolta differenziata

Differenziare i rifiuti ed avviarli al recupero è un'azione civile, è la soluzione ad uno dei più grandi temi del nostro tempo. Ma è soprattutto un obbligo di legge. La produzione dei rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo da rispettare l'ambiente, ridurre i costi di smaltimento, riciclare i materiali nobili.


L'attivazione del nuovo servizio di raccolta differenziata "porta a porta spinto" a San Benedetto del Tronto, ha portato la percentuale di raccolta al 51% nell'anno 2012 e con il completamento del progetto in tutta la città si è arrivati a fine 2015 a ben il 69%, oltre la percentuale prevista dalla normativa vigente.

 

Attualmente in città convivono tre sistemi differenti per la raccolta dei rifiuti:

1) il cosiddetto sistema "porta a porta spinto", che prevede il deposito dei sacchi in determinati orari e giorni della settimana in base alla tipologia di rifiuti e alla zona. Interessa ancora gran parte del territorio comunale.

2) il cosiddetto sistema "porta a porta 2.0" con mastelli per ciascun tipo di rifiuto consegnati a ciascuna famiglia da lasciare fuori di casa (anche in questo caso con orari e giorni variabili da zona a zona). Attualmente questo sistema interessa le zone a monte della Statale 16 ma è in previsione una sua graudale estensione all'intero territorio comunale.

3) il sistema di raccolta "a tempo" con i cassonetti per l'indifferenziato e per l'umido che vengono collocati in 14 punti del centor cittadino alle 19,30 di ogni sera per essere portati via alle 23,30.