Sei in: Home Page , L'assestamento generale del Bilancio va in Consiglio

L'assestamento generale del Bilancio va in Consiglio

Il presidente Giovanni Chiarini ha convocato la prossima seduta del Consiglio comunale per sabato 21 luglio in prima convocazione alle ore 9 (inizio previsto ore 10). Sono 14 i punti all’ordine del giorno. Si segnalano:

 

-        Le interrogazione consiglieri Sanguigni e Capriotti (sul rispetto da parte del Comune della normativa in materia di prevenzione e trattamento gioco d'azzardo e dipendenze da nuove tecnologie), Pellei (sullo stato di abbandono e di degrado della ex bocciofila di via degli Oleandri), Morganti (sulle attività di controllo dei lavori di triturazione degli inerti provenienti dalle aree colpite dal sisma in zona Agraria), Curzi (sulle intenzioni dell’Amministrazione circa le annunciate modifiche al regolamento per utilizzo delle aree pubbliche per le attività commerciali).

 

-        L’interpellanza del consigliere Capriotti in merito alla pericolosità delle vie Marradi e Moretti a causa delle radici degli alberi.

 

-        La comunicazione di prelevamenti dal fondo rischi contenzioso per far fronte alle spese relative a giudizi in cui il Comune è risultato soccombente.

 

-        La ratifica di alcune variazioni al bilancio che non modificano i saldi: tra esse, si segnalano un maggiore introito di 116.000 euro circa derivante dagli utili 2017 distribuiti da Picenambiente, la previsione di un maggiore incasso dall'IMU per 265.000 euro destinato in parte al fondo crediti di dubbia esigibilità, in parte a spese per un nuovo software e per diritti di notifica, 35.000 euro erogati dal BIM Tronto per finanziare iniziative turistiche e culturali, 150mila euro in più dagli oneri di urbanizzazione grazie ad una lieve ripresa del settore dell’edilizia, 141.000 euro circa dalla Regione destinati alla realizzazione del Progetto WIFI sulle spiagge. Tra le maggiori spese, si evidenziano un incremento della spesa per il Servizio Politiche Sociali di 219.000 euro quest’anno e 171.000 il prossimo, ulteriori lavori di manutenzione straordinaria e di verifiche sismiche sugli edifici scolastici per complessivi € 126.000 euro.

 

-        La ratifica della delibera di variazione di bilancio con cui la Giunta ha dato attuazione a quanto previsto dal nuovo contratto per il personale.

 

-        L’assestamento generale di bilancio e il controllo della salvaguardia degli equilibri. L’atto contabilizza alcune variazioni intervenute nel corso dell’anno. Vanno messi in risalto l’incasso di quasi 100mila euro di depositi cauzionali per i quali risultano decorsi i termini di prescrizione ordinari, un risarcimento danni versato dall’assicurazione per i danni da terremoto di 150.000 euro, sponsorizzazioni per attività turistiche e culturali per circa 68 mila euro. Sul fronte spesa, si incrementa il fondo crediti di dubbia esigibilità, di 43.000 euro quello per l’assistenza domiciliare agli anziani e per il Centro Sociale Primavera, 43.000 euro in più per la Festa della Madonna della Marina e manifestazioni sportive di rilevanza nazionale ed internazionale. Circa le spese di investimento, vengono inseriti nel Piano delle opere pubbliche 2018 l’intervento urgente per l’ex stadio Ballarin (€ 200.000), la riqualificazione di piazza Montebello (€ 200.000), la manutenzione straordinaria del Riviera delle Palme (€ 100.000). Si rinvia la ristrutturazione della scuola dell’infanzia “Caselli” al programma delle opere pubbliche 2019/2021.

 

-        La comunicazione del vicesindaco circa l’esito dell’assemblea dei comuni soci della CIIP spa del 22 giugno scorso nel corso della quale è stato approvato il bilancio 2017. L’utile di esercizio della società di gestione del ciclo idrico ammonta a € 7.163.694, gli investimenti effettuati ammontano a € 21.072.392.

 

-        La rettifica ad una delibera del 2010 che consente di dare compiuta attuazione al progetto già eseguito di ampliamento di via del Correggio su aree all’epoca di proprietà privata.

 

-        La cessione di piccolo frammento stradale in via Zara di 10 metri quadrati per un valore di 1700 euro con contestuale autorizzazione alla vendita e integrazione del piano delle alienazioni.

 

-        La mozione che vede primo firmatario il consigliere Sanguigni per chiedere un regolamento che disciplini secondo criteri di trasparenza la nomina degli scrutatori in occasione di consultazioni elettorali.

 

Come sempre la seduta potrà essere seguita in diretta streaming dal sito web del Comune accedendo a questa pagina.

 
 
San Benedetto del Tronto, 17-07-2018
 
A cura dell'Ufficio Stampa