Carta di Identità

 
 
 
 

Descrizione

 

La nuova Carta di Identità Elettronica (CIE)

 

La CIE è un documento di riconoscimento personale e costituisce mezzo di identificazione ai fini di polizia ed ha anche valore di Codice Fiscale.

La nuova CIE ha caratteristiche di elevata tecnologia in conformità agli standard europei e ciò consente una maggiore sicurezza in termini di impossibilità di falsificazione del documento; il materiale plastico utilizzato è meno soggetto a deterioramento e permetterà una maggiore durata del documento.

Inoltre contiene un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell’identità del titolare, compresi gli elementi biometrici fotografia e impronta digitale - www.cartaidentita.interno.gov.it.

 

Modalità di presentazione

 

 

Requisiti per l'emissione:

  • essere residente nel Comune di San Benedetto del Tronto ed avere il codice fiscale "validato" (tale verifica si effettua al momento del rilascio con il personale addetto) oppure essere dimoranti a San Benedetto del Tronto: in questo caso solo per gravi e comprovati motivi che non hanno consentito il rientro nel Comune di residenza (es. ricovero in luogo di cura o in ospedale) e previo nulla osta del Comune di residenza.

Documentazione necessaria (per tutti):

  • una foto formato tessera recente (massimo 6 mesi) conforme alle regole ICAO (Ente deputato alla standardizzazione dei documenti di viaggio) Chiarimenti ed esempi sulle foto tessera dal sito della Polizia di Stato: la foto deve essere a capo scoperto, in formato cartaceo o informatico. Lo sfondo deve essere uniforme di colore chiaro, la foto deve essere frontale, riportare solo il soggetto e mostrare interamente la testa e la sommità delle spalle. Gli occhi devono essere ben visibili, non coperti da capelli, non sono ammesse foto con gli occhi rossi. Non sono ammessi occhiali con le lenti colorate. Le lenti devono essere trasparenti in modo che gli occhi siano ben visibili, la montatura degli occhiali non deve coprire gli occhi; non è ammesso il riflesso sulle lenti, per tale motivo si suggerisce di non metterli per evitare di dover rifare la foto. Non sono ammessi copricapo a meno di motivi religiosi. Se per motivi religiosi si ha l’obbligo di portare copricapo, bisogna comunque mostrare chiaramente il viso. La verifica finale della conformità della foto è di competenza dell'operatore addetto.

  • carta d'identità precedente

Nel caso la carta d’identità sia stata smarrita o rubata: denuncia di smarrimento/furto rilasciata dalla Questura, dai Carabinieri unitamente ad altro documento di riconoscimento munito di fotografia rilasciato da una amministrazione dello Stato (passaporto, patente etc.)

 

INOLTRE:
·per i CITTADINI EXTRA-COMUNITARI:
oltre ai documenti già indicati, occorrono anche il passaporto e il permesso di soggiorno valido oppure ricevuta della domanda di rinnovo presentata entro 60 gg dalla scadenza del permesso più copia del permesso scaduto;
·per i CITTADINI COMUNITARI:
oltre ai documenti già indicati, occorre anche il documento di riconoscimento del paese di origine.

-per persona sottoposta a tutela: richiesta carta d'identità da parte del tutore; la richiesta va corredata con il documento d'identità, copia del decreto di tutela e del giuramento.

 

TEMPI:

Il documento d’identità non verrà più rilasciato dal Comune contestualmente alla richiesta, ma verrà spedito dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta entro sei giorni lavorativi. Il cittadino potrà anche scegliere di farsi spedire il documento in Comune, dove potrà ritirarlo, negli orari di apertura al pubblico, dopo il sesto giorno lavorativo successivo la richiesta.

 

ATTENZIONE

Al momento della richiesta della nuova CIE la precedente se ancora valida, ad esempio nel caso di rinnovo nei sei mesi antecedenti la scadenza, viene ritirata.

 

SI RACCOMANDA quindi di tener conto dei tempi intercorrenti tra il giorno della richiesta e acquisizione dati presso lo sportello del Comune e l’effettiva entrata in possesso del documento a seguito della spedizione del documento da parte dell’IPZS.

Il cittadino deve tener conto di tali tempi e programmare per tempo la richiesta secondo le proprie necessità. Per i viaggi nei Paesi in cui ci si può recare con la carta d'identità valida per l'espatrio si consiglia di avere il documento alternativo del passassaporto nel caso la CIE non arrivi in tempo utile per la data prevista per la partenza. 

 

Stato consegna carta d'identità elettronica
Per conoscere lo stato di avanzamento della consegna della propria carta d'identità elettronica è possibile registrarsi sul sito ministeriale https://agendacie.interno.gov.it/, effettuare la registrazione e poi selezionare "Cerca Carta" (è necessario inserire il proprio codice fiscale e il numero della carta d'identità, riportato sulla ricevuta consegnata agli sportelli).

 

Notizie utili:

Il servizio di appuntamento per prenotazione è disponibile nella sede centrale di viale A. De Gasperi, n. 124.

  • I cittadini stranieri (comunitari ed extracomunitari) non possono ottenere la carta d'identità valida per l'espatrio;

  • In caso di furto o smarrimento,per ottenere la nuova carta di identità occorre presentare l'originale della denuncia effettuata presso gli Uffici della Polizia di Stato o Carabinieri;

E’ inoltre possibile procedere anche al blocco della propria CIE contattando il numero verde

800263388 oppure inviare una mail al seguente indirizzo: cie.cittadini@interno.it

In caso di deterioramento è necessario restituire il documento deteriorato

  • La carta d'identità ha una validità di 10 anni. Scade mese e giorno del proprio compleanno

  • Può essere rinnovata sei mesi prima della data di scadenza

  • Iscritti A.I.R.E. (anagrafe italiani residenti dell'estero): dal 01/06/2007 gli iscritti Aire possono richiedere la carta di identità, che sarà sempre in formato cartaceo, anche all'Autorità Consolare Italiana competente per territorio, previa richiesta di nullaosta al Comune di iscrizione

  • La carta d'identità, per i cittadini italiani, è valida per l'espatrio nei Paesi dell'Unione Europea e altri Paesi con cui l'Italia ha speciali convenzioni. Il richiedente non deve però trovarsi in alcuna delle condizioni ostative al rilascio di passaporto, dichiarazione che effettua e sottoscrive all’operatore in fase di rilascio. Consulta il sito della Farnesina "Viaggiare sicuri".

  • La variazione di indirizzo non costituisce presupposto per sostituire la carta d'identità. I dati relativi alla residenza, infatti, sono accessori rispetto a quelli strettamente identificativi (nome, cognome, luogo e data di nascita) che accompagnati alla foto, concorrono ad identificare il soggetto. La carta d'identità è un documento di riconoscimento che ha come fine l'identificazione del titolare. Pertanto, eventuali cambi di residenza non incidono sulla validità del documento, ne limita soltanto l’utilizzo per le formalità collegate alla semplificazione amministrativa (DPR 445/2000).

 

Carta di identità ai minorenni

 

Il rilascio della Carta d'Identità Elettronica, ai sensi dell'art. 10 del Decreto Legge n.70 del 13/05/2011 può avvenire a partire da 0 anni

 

Rilascio carta d’identità ai minori di cittadinanza italiana.

 

Occorre sempre la presenza del minore e di entrambi i genitori esercenti la responsabilità genitoriale, muniti del documento di riconoscimento.

Entrambi i genitori devono firmare la richiesta allo sportello ed identificare il minore al momento del rilascio del primo documento, specificando eventualmente il loro assenso all'espatrio.

 

Nel caso un genitore non possa essere presente il minore potrà essere accompagnato da un solo genitore che dovrà presentare:

 

- il precedente documento scaduto o deteriorato del minore, se già rilasciato;

 

- la richiesta e l’assenso all'espatrio dell’altro genitore non presente (Allegato). Il modello, compilato, firmato e corredato dal fotocopia del documento d’identità in corso di validità, dovrà essere consegnato, tramite il genitore che accompagnerà il figlio, in originale all’operatore. In alternativa potrà essere prodotto all’ufficio inviandolo al seguente indirizzo mail: residenza.anagrafe@comunesbst.it

 

Attenzione: non sono ammesse sigle o firme abbreviate, la firma autografa deve essere per esteso.

Quando neanche ciò è possibile per allontanamento o irreperibilità del genitore, per rilasciare la CIE valida per l'espatrio al minore occorre l'autorizzazione del giudice tutelare.

Per il minore di anni 14, l'uso della carta di identità ai fini dell'espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato - su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari - il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato. Si consiglia ai genitori stessi di recarsi presso la Questura di Ascoli Piceno o presso il Commissariato di P.S. di San benedetto del Tronto.

 

Carta d'identità - documento cartaceo

Il modello cartaceo viene emesso in via residuale solo nei casi in cui vi siano dei problemi tecnici per il rilascio della nuova CIE e in altri rari casi di seguito descritti:

  • Cittadini residenti estero (AIRE)

  • Casi di documentata urgenza e contestuale indisponibilità per problemi tecnici del sistema di emissione delle CIE.

Modalità di rilascio del documento cartaceo

Il rilascio o il rinnovo della Carta d'identità avviene contestualmente alla domanda del cittadino residente.

 

Documenti da presentare per il documento cartaceo

  • n° 3 foto formato tessera recenti (massimo 6 mesi), uguali tra loro, conformi alle regole ICAO (Ente deputato alla standardizzazione dei documenti di viaggio) Chiarimenti ed esempi sulle foto tessera dal sito della Polizia di Stato per le caratteristiche della foto si rimanda a quanto già indicato per la CIE La verifica finale della conformità della foto è di competenza dell'operatore addetto.

  • Carta di identità scaduta o altro documento di identità (passaporto, patente di guida, o altro documento munito di fotografica rilasciato da una amministrazione dello Stato; il documento deve  consentire il riconoscimento del soggetto interessato).

  • I cittadini stranieri sono tenuti a presentare il passaporto ed il permesso di soggiorno.

 

 

 

Costi e validità

 

 

Validità del documento d’identità

La validità del documento d’identità rilasciato a persona maggiorenne, è di 10 anni con scadenza al compleanno successivo.

La carta d'identità rilasciata ai minori con età inferiore ai tre anni ha una validità di tre anni.

La carta d'identità rilasciata ai minori con età dai 3 ai 18 anni ha una validità di cinque anni.

Costi

Carta d'identità Elettronica

€ 22,21 per primo rilascio o rinnovo

€ 27,37 in caso di duplicato per smarrimento o deterioramento.

Carta d’identità cartacea

Costi

€5,42 in caso di primo rilascio o rinnovo

€10,58 in caso di duplicato per smarrimento o deterioramento.

 

 

 

Tempi di risposta

 

Carta d'identità Elettronica

 

Il documento d’identità non verrà più rilasciato dal Comune contestualmente alla richiesta, ma verrà spedito dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) all’indirizzo indicato dal cittadino all’atto della richiesta entro sei giorni lavorativi. Il cittadino potrà anche scegliere di farsi spedire il documento in Comune, dove potrà ritirarlo, negli orari di apertura al pubblico, dopo il sesto giorno lavorativo successivo la richiesta.

 

Carta d'identità documento cartaceo 

Allo sportello, l'operatore rilasciala Carta d'Identità nel tempo medio di 10 minuti. 

 

Note aggiuntive

 

Donazione Organi per Maggiorenni residenti 

In occasione della richiesta della carta d’identità è anche possibile rilasciare,il consenso o diniego alla donazione degli organi.
In alternativa è possibile rilasciare il consenso presso:

  • l’ASUR di appartenenza

  • l’AIDO (Associazione Italiana Donatori di Organi, Tessuti e Cellule) o altre associazioni di settore;

  • oppure scrivendo su un foglio libero la propria volontà, ricordandosi di inserire i dati anagrafici, la data e la propria firma. Custodisci questo foglio tra i tuoi documenti personali

E' sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l'ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. In qualsiasi momento si potrà quindi cambiare la propria decisione presso gli uffici ASUR- Ufficio Relazioni con il Pubblico.

 

Servizio a domicilio per persone con problemi di deambulazione

Anche i cittadini con problemi di deambulazione possono richiedere il rilascio o il rinnovo della carta d'identità che avverrà presso il proprio domicilio. Una persona maggiorenne, familiare o delegato, dovrà recarsi allo sportello con quanto richiesto per il rilascio - si rinvia a quanto sopra indicato al punto Requisiti per l’ammissione e l’importo dei diritti come sopraindicati (Costi).Un incaricato si recherà poi al domicilio della persona richiedente per l’identificazione e la firma.

 

 

 

Normativa di riferimento

 

R.D. 18.06.1931, n. 773

R.D. 06.05.1940, n. 635

D.P.R. 06.08.1974, n. 649 

 

Modulistica