Assegnazione di alloggio di E.R.P. (casa popolare). Formazione delle graduatorie.

 
 
 
 

Descrizione

 

La presente scheda descrive le modalità con cui si perviene alla redazione della graduatoria degli aspiranti assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica (casa popolare).

 

Modalità di presentazione

 

Ogni due anni il Comune pubblica un bando per la presentazione di domande per aspirare all'assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica (casa popolare).

 

CITTADINI CHE POSSONO FARE DOMANDA

Possono presentare domanda tutti coloro che si trovano nelle seguenti condizioni:

a)   essere cittadini italiani o di un Paese appartenente all’U.E. ovvero cittadini di paesi che non aderiscono all’U.E., già titolari di carta di soggiorno o di permesso di soggiorno di durata biennale;

b)      avere la residenza o prestare attività lavorativa nel Comune di San Benedetto del Tronto;

c)      non essere titolari in tutto il territorio nazionale, della proprietà, uso, usufrutto o altro diritto reale di godimento, di un’altra abitazione adeguata alle esigenze del nucleo familiare che non sia stata dichiarata unità collabente (cioè in condizione di non produrre reddito) ai fini del pagamento dell’imposta municipale sugli immobili (IMU);

d)      avere un reddito per nucleo familiare, come risultante dall’ISEE, non superiore al limite stabilito annualmente con Decreto del Dirigente P.F. Edilizia della Regione Marche;

e)      non aver avuto precedenti assegnazioni in proprietà o con patto di futura vendita di alloggio realizzato con contributi pubblici o precedenti finanziamenti agevolati in qualunque forma concessi dallo Stato o da Enti Pubblici, salvo che l’alloggio non sia più utilizzabile o sia perito senza aver dato luogo a indennizzo o a risarcimento del danno.

I requisiti richiesti devono essere posseduti dal richiedente e, limitatamente a quelli di cui alle lettere c) ed e), anche da tutti i componenti il nucleo familiare al momento della presentazione della domanda e debbono permanere al momento dell’assegnazione e successivamente nel corso della locazione.

 

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La domanda, in regola con la normativa sul bollo, può essere presentata alla pubblicazione dell’avviso pubblico e dovrà essere redatta utilizzando ESCLUSIVAMENTE l’apposito modello in distribuzione gratuita presso l’Ufficio Politiche per la Casa (primo piano) o l’U.R.P. (piano terra) della sede comunale, disponibile anche sul sito internet del comune all’indirizzo: www.comunesbt.it..

Le domande, debitamente sottoscritte, dovranno essere presentate al Protocollo Generale del Comune di San Benedetto del Tronto - Viale A. De Gasperi n. 124, oppure inviate all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) del Comune Protocollo@cert-sbt.it o, in alternativa, spedite mediante raccomandata A.R., entro 30(trenta)giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso pubblico.

In caso di domanda spedita a mezzo raccomandata A.R., per la verifica del termine di presentazione, farà fede il timbro postale di spedizione.

 

FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE

Per la formazione delle graduatorie il Comune si avvale di apposita Commissione, di cui all’art. 13 del Regolamento comunale, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 140 del 28/11/2008.

La stessa Commissione, nella formazione della graduatoria, in caso di parità di punteggio, come previsto dall’art. 16 del sopra citato Regolamento comunale, darà precedenza, nell’ordine, alle seguenti “Condizioni Oggettive” e “Condizioni Soggettive” possedute:

a)      abitazione in un alloggio da rilasciarsi per i motivi previsti al punto 5 delle “Condizioni Oggettive”;

b)      alloggio improprio;

c)      alloggio procurato a titolo precario;

d)      alloggio inadeguato al nucleo familiare;

e)      presenza di portatori di handicap nel nucleo familiare;

f)       presenza di minori nel nucleo familiare.

In caso di ulteriore parità viene data precedenza al nucleo familiare con il valore ISEE più basso.

In caso di ulteriore parità si procede a sorteggio.

La graduatoria provvisoria, nonché quella definitiva, come formulate dalla Commissione, verranno approvate con Determinazione dirigenziale e pubblicate all’Albo pretorio e sul sito internet del Comune.

 

Costi e validità

 
 

Tempi di risposta

 

Predisposizione graduatoria: 180 giorni.

Procedura di assegnazione: 60 giorni

 

Ai sensi dell'art. 2 comma 9bis della Legge n. 241/1990 si rende noto che, in caso di inerzia nella conclusione del presente procedimento, titolare del potere sostitutivo è il Dirigente (cliccare sul link corrispondente alla descrizione del "Settore" in alto, in questa stessa scheda).

 

Solo in caso di inattivazione del Dirigente, procederà in sostituzione il Segretario Generale (secondo le modalità indicate nello specifico avviso).

 

Note aggiuntive

 
 

Normativa di riferimento

 

Regolamento comunale per l'assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata - Approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n 140 del 28.11.2008.