Sei in: Organigramma - Servizio

 
 

PAGINA IN CORSO DI AGGIORNAMENTO A SEGUITO DELLE RECENTI DISPOSIZIONI DI LEGGE E DELLA RIORGANIZZAZIONE DEL SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO ED ATTIVITA' PRODUTTIVE.

 

NEWS EDILIZIA
Decreto legislativo 25.12.2016 n°222 (c.d. decreto SCIA 2)


NOVITA’ INTRODOTTE
Il decreto individua i procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di Inizio Attività (SCIA), silenzio assenso e comunicazioni, e definisce i regimi amministrativi applicabili a determinate attività e procedimenti, ai sensi dell’art.5 della legge 7 agosto 2015 n°124.
Nella tabella “A” allegata al decreto sono elencati i procedimenti amministrativi ed i titoli abilitativi necessari per l’avvio delle attività nel settore del commercio e assimilabili, nel settore edilizia e nel settore ambiente.
In merito al settore edilizia, la tabella fa una ricognizione delle tipologie degli interventi, indicando per ciascuna di esse il regime amministrativo di riferimento determinando quando l’attività edilizia è libera e quando invece è soggetta a SCIA, CILA e CIL o ad “autorizzazione” che nel settore edilizio corrisponde ad un provvedimento espresso, sia esso il Permesso di Costruire o un titolo unico, salvo l’applicazione del silenzio assenso di cui all’art.20 del D.P.R. n°380/2001 e ss.mm.ii..


MODULISTICA UNIFICATA E STANDARDIZZATA
Sulla Gazzetta Ufficiale n°128 del 5 giugno 2017 è stato pubblicato l’accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali concernente l’adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle Segnalazioni, Comunicazioni e Istanze.
L’allegato 2 all’accordo contiene la modulistica relativa all’attività edilizia, in particolare:
CILA
SCIA e SCIA alternativa al Permesso di Costruire
Comunicazione di Inizio Lavori (CIL) per opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee
Soggetti coinvolti (allegato comune ai moduli CILA, SCIA e CIL)
Comunicazione di inizio lavori
SCA per l’agibilità
La suindicata modulistica unificata e standardizzata ha i seguenti contenuti.
Il modulo della “CILA” (A) raccoglie in un unico documento i dati e le dichiarazioni dell’avente titolo, i dati e l’asseverazione del tecnico ed il quadro riepilogativo.
La prima parte del modulo della “SCIA”, “SCIA unica”, “SCIA condizionata” e “SCIA alternativa al Permesso di Costruire” (B) è dedicata ai dati ed alle dichiarazioni dell’avente titolo (proprietario, usufruttuario, conduttore con l’assenso del proprietario, ecc.); la seconda parte è riservata al tecnico che, attraverso la compilazione del modello e i relativi allegati, definisce l’intervento edilizio e ne assevera la conformità alle vigenti disposizioni legislative di settore.
I moduli della “Comunicazione di fine lavori” (E) e della “CIL” (C), meno articolati, sono destinati, rispettivamente, alle comunicazioni di fine lavori e alle comunicazioni relative all’inizio dei lavori per le opere dirette a soddisfare obiettive esigenze contingenti e temporanee che vanno rimosse entro 90 giorni.
Importante sottolineare che vi è un allegato comune alle CIL, CILA, SCIA e SCIA ALTERNATIVA AL PERMESSO DI COSTRUIRE per i “Soggetti coinvolti” (D) e cioè gli altri eventualmente aventi titolo (ad es.: i comproprietari, l’usufruttuario, il conduttore, ecc.), il tecnico incaricato e il direttore dei lavori ove previsti.
Il modulo della “Segnalazione Certificata di Agibilità” (F) è più snello e raccoglie in un unico documento i dati e le dichiarazioni dell’avente titolo e le asseverazioni del tecnico.
Il decreto rinvia ad un successivo provvedimento per l’adozione di un glossario unico contenente l’elenco delle principali opere edilizie e l’individuazione del relativo regimo giuridico.


PUBBLICAZIONE DELLA NUOVA MODULISTICA SUL SITO COMUNALE
La Regione Marche con D.G.R. n°670 del 20.06.2017, in ottemperanza a quanto stabilito con l'accordo tra il Governo, le Regioni e gli Enti locali del 04.05.2017, ha adattato i moduli predisposti dal Ministero il 20.06.2017 e gli stessi sono stati pubblicati su questo sito.
Risultano pubblicati, altresì, la misura e le modalità di pagamento degli oneri, dei diritti di segreteria, l’elenco delle informazioni, dei dati, della documentazione e delle eventuali attestazioni richieste a corredo delle istanze e/o segnalazioni/comunicazioni.

 

IMPORTANTE

Le Segnalazioni, Comunicazioni e Istanze di Permesso di Costruire saranno accettate solo se verranno utilizzati i moduli pubblicati sul sito istituzionale del Comune, obbligatoriamente compilati in ogni loro parte (va spuntata almeno una voce in ogni sezione).
E' obbligatorio compilare ed allegare alle Segnalazioni e Comunicazioni il modello relativo ai “Soggetti Coinvolti”.

Le eventuali Segnalazioni/Comunicazioni/Istanze presentate senza l’utilizzo della modulistica pubblicata sul sito istituzionale del Comune sono irricevibili, pertanto l'eventuale esecuzione dei lavori è da considerarsi in assenza di titolo abilitativo e oggetto delle sanzioni previste dalla normativa vigente in materia.


ANNOTAZIONE
Si comunica che questo sito è in corso di aggiornamento a seguito delle novellate disposizioni di legge e della riorganizzazione del Settore Gestione del Territorio ed Attività produttive.

Funzioni