Centro sociale per la terza età "Primavera"

 
 
 
 

Descrizione

 

Il Centro Sociale Primavera è una struttura residenziale di proprietà comunale, sita in Via Piemonte, presso la quale sono attivi i seguenti servizi:

 

Casa di Riposo: servizio residenziale a carattere permanente e continuativo finalizzato alla cura, al mantenimento, alla protezione sociale e sanitaria di persone anziane autosufficienti di età pari o superiore ai 65 anni.

 

Residenza Protetta: servizio residenziale a carattere permanente e continuativo destinato ad accogliere anziani di età pari o superiore ai 65 anni non autosufficienti con patologie ad andamento cronico degenerativo non guaribili e/o che richiedono attività terapeutiche ed assistenziali continue non particolarmente complesse e, comunque, non effettuabili a domicilio.

 

Centro Ricreativo Disco Verde: servizio socio-assistenziale diurno volto a favorire il mantenimento delle autonomie personali ed a promuovere le potenzialità individuali, attraverso attività di socializzazione, ricreative e di animazione programmate dal Settore Innovazione, servizi al cittadino ed alla persona. Il Centro è aperto tutti i giorni dell'anno dalle ore 8:00 alle ore 19:00. Le informazioni relative alla programmazione delle attività in corso di svolgimento sono reperibili presso il Settore Innovazione, servizi al cittadino ed alla persona o presso il Centro.

Con un supplemento minimo di spesa è inoltre possibile usufruire di servizi riservati, di norma, agli ospiti che vi soggiornano stabilmente (pranzo, palestra ecc.).

 

Modalità di presentazione

 

La domanda per l'inserimento in casa di riposo e per il centro ricreativo Disco Verde va presentata secondo le modalità previste, ed utilizzando il modulo disponibile presso il Settore Innovazione, servizi al cittadino ed alla persona, presso l'URP o scaricabile dalla sezione modulistica della presente scheda.

 

La domanda per l'inserimento in Residenza Protetta va presentata presso l'Area Vasta 5, utilizzando i moduli ivi disponibili.

 

 

Costi e validità

 

I costi dell'ospitalità presso la casa di riposo e la residenza protetta sono consultabili nella scheda di riepilogo a fondo pagina.

 

Il costo annuale del centro ricreativo Disco Verde è di euro 21,00. E' prevista la possibilità di pranzare presso il Centro con un supplemento di spesa di euro 6,00 a pasto nei giorni feriali, ed euro 8,00 nei giorni festivi.

 

Il pagamento può essere effettuato utilizzando l'IBAN IT21M0760113500000013161633 relativo al conto corrente postale intestato al Comune di San Benedetto del Tronto - Servizi Sociali, e specificando il nome dell'ospite, il nome del Centro e la mensilità pagata.

 

Il pagamento può essere effettuato anche on-line cliccando qui

 

Nel rispetto del regolamento del servizio, il pagamento deve essere disposto entro i primi cinque giorni del mese frequentato. In caso di assenza dal Centro, è possibile richiedere la riduzione della retta inviando il modello disponibile in fondo a questa pagina web anche a mezzo email ai recapiti in testa a questa scheda.

 

La rinuncia definitiva al servizio deve essere comunicata per iscritto al responsabile del procedimento utilizzando i recapiti indicati in intestazione di questa pagina. La retta è dovuta fino alla data di rinuncia formale al servizio, salvo riduzione in caso di mancata frequenza.

 

Tempi di risposta

 

Per l'inserimento presso la Casa di Riposo e la Residenza Protetta, i tempi variano in relazione alla disponibilità dei posti all'atto della domanda. L'inserimento viene effettuato nel momento in cui si rende disponibile il posto, previa positiva valutazione delle Commissioni competenti ad esprimersi sulle condizioni di salute dell'ospite e sulla compatibilità con la struttura. Termine massimo per la conclusione del procedimento è 30 giorni.

 

Il termine massimo per la conclusione del procedimento relativo alla richiesta di ammissione al Centro Ricreativo Disco Verde è di giorni 30 decorrenti dalla data di presentazione dell'istanza.

 

 

Ai sensi dell'art. 2 comma 9bis della Legge n. 241/1990 si rende noto che, in caso di inerzia nella conclusione del presente procedimento, titolare del potere sostitutivo è il Dirigente (cliccare sul link corrispondente alla descrizione del "Settore" in alto, in questa stessa scheda).

 

Solo in caso di inattivazione del Dirigente, procederà in sostituzione il Segretario Generale (secondo le modalità indicate nello specifico avviso).

 

Note aggiuntive

 
 

Normativa di riferimento

 
 

Modulistica