Cosmo-Polis 2

Un'opera di Sevini

Un'opera di Sevini

 
dove
Palazzina Azzurra
 
quando
dal 23 marzo al 17 aprile 2019
 
telefono
 
 
e-mail
 
 
a cura di
 
 
 
 
 
 
 

 “Cosmo-Polis 2” è il titolo della mostra delle opere di Gianni Sevini che si apre sabato 23 marzo alla Palazzina Azzurra (inaugurazione alle ore 17).

“Con questa mostra – scrive Vittorio Spampinato - Gianni Sevini ci rinnova le sue visioni del cosmo e l’indagine originale delle strutture in equilibrio del firmamento mediante le spettacolarizzazione dell’immagine e l’intensità del segno. Un nuovo appuntamento, con lo sguardo attento di chi nell’arte esprime concetti tecnici e cromatici narrativi di una realtà ai limiti tra il sogno e la scienza. Gianni Sevini così, nocchiero della nostra navicella spaziale verso l’ignoto, al limite dell’universo conosciuto e anche oltre, ci suggestiona nuovamente con maestose tele che racchiudono i colori e le nomenclature degli spazi incontaminati e silenziosi vicini e lontani. Luoghi sconosciuti da cui la vita proviene, da cui tutti noi proveniamo, ignari e solitari per intraprendere il nostro breve viaggio terreno confuso tra Spirito e Materia, in una concezione del “Bello” ben nota all’artista, ma ahinoi, a volte disperso fra le superflue fatiche di un quotidiano banale ed evanescente.

Così l’artista riesce a ricongiungere il nostro ormai dimenticato senso di appartenenza alla nostra Madre Celeste per riportarci a Casa, consapevoli finalmente che forse il nostro “passaggio” esperienziale e faticoso, possa riscattarci nella sublimazione delle bellezze dell’Universo.”

Gianni Sevini nasce a Crevalcore (BO) nel 1943, vive e dipinge a Castello d’Argile (BO). Fra i suoi percorsi espositivi, iniziati con la prima mostra presso la galleria “Il Ventaglio” di Udine nel 1972, mostre personali presso istituzioni pubbliche e private: Istituto Italiano di Cultura - Vienna; Pinacoteca Civica - Cento (Ferrara); Arte Fiera - Bologna; Miarte - Milano; Vicenza Arte; Stern Galerie - Kriens (Svizzera); Galleria Guelfi - Verona; Sala Rosa – Budrio (Bologna); ed altri.

La mostra resterà aperta fino al 17 aprile con orario 10-13 e 16-19 (da domenica 31 marzo 10-13 e 17-20. Chiuso il lunedì.