Sei in:

Bando Regionale per la concessione di contributi alle famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico - Anno 2018

 

La Regione Marche ha pubblicato il Bando per la concessione di contributi alle famiglie con persone con disturbi dello spettro autistico che si avvalgono dei metodi riabilitativi riconosciuti dall'Istituto Superiore della Sanità.

Possono presentare domanda le famiglie residenti e domiciliate nella Regione Marche in possesso dei requisiti di cui all'Allegato A della DGR 181del 25/02/2019 che sostengono spese per interventi educativi/riabilitativi effettuati da operatori specializzati basati su metodi riabilitativi riconosciuti dall'Istituto Superiore della Sanità e prescritti dai soggetti previsti dalla normativa.

Nello specifico, sono ammesse a contributo le spese pagate e quietanzate nel periodo 01/04/2018 - 31/03/2019 per:

  • Intervento educativo a orientamento cognitivo-comportamentale;
  • Supervisioni per gli interventi a orientamento cognitivo-comportamentale;
  • Terapia logopedica;
  • Terapia psicomotoria;

fino ad un massimo di spesa ammissibile complessiva per utente pari a € 5.000,00.

 

ENTRO IL 10 maggio 2019 le famiglie presentano al Comune di residenza:

a) domanda di contributo utilizzando il modello regionale (All. B del Decreto 29/2019) corredata da:

- certificazione della diagnosi di autismo effettuata da uno dei soggetti previsti dalla normativa;

- progetto educativo/riabilitativo predisposto da uno dei soggetti previsti dalla normativa;

- dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante le spese sostenute (All. C del Decreto 29/2019);

 

 

Il contributo concesso dalla Regione Marche, verrà erogato per il tramite dell'Ambito Territoriale Sociale n. 21 a seguito dell'istruttoria delle domande effettuata dal Servizio Politiche Sociali e Sport.

Normativa regionale di riferimento e modulistica sono scaricabili dalla sezione a lato.