Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà

 
 
 
 

Descrizione

 

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà concerne stati, qualità personali o fatti che siano a diretta conoscenza dell'interessato e per i quali non è prevista la dichiarazione sostitutiva di certificazione.
La dichiarazione resa nell'interesse proprio del dichiarante può riguardare anche stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.

 

Qualora la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà venga presentata alle Amministrazioni pubbliche e ai gestori di servizi pubblici, la sottoscrizione non deve essere autenticata. E' sufficiente firmarla davanti al dipendente addetto a riceverla oppure presentarla o inviarla allegando la fotocopia di un documento di identità in corso di validità.
La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è estesa anche ai privati che decidono di accettarla (es. banche e assicurazioni) in questo caso è necessario autenticare la sottoscrizione.

 

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà può riguardare anche il fatto che la copia di certi atti o documenti sono conformi all'originale (per maggiori dettagli si rimanda alla scheda informativa sull'autenticazione di copie).

 

Per le dichiarazioni di impegno o le espressioni di volontà tra privati occorre rivolgersi al notaio.

 

Modalità di presentazione

 

L'interessato dovrà presentarsi allo sportello munito del modello di dichiarazione già compilato (tranne che nella firma, la sottoscrizione deve avvenire in presenza del soggetto autenticante), di un documento di identità in corso di validità, di una marca da bollo di € 14,62 e di € 0,52 per diritti di segreteria.
L'ufficio in nessun caso autenticherà sottoscrizioni di quietanze liberatorie anche se proposte sotto la forma della dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà.

E' possibile consultare la pagina relativa all'autocertificazione, potendo scegliere il tipo di certificato.

 

Costi e validità

 

La dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà è esente da imposta di bollo. L'imposta di bollo si applica invece alle autenticazioni della firma in calce alle dichiarazioni, pertanto per i tempi e i costi si rimanda a quanto specificato per l'autentica della sottoscrizione.

 

Tempi di risposta

 
 

Note aggiuntive

 
 

Normativa di riferimento

 

D.P.R. 445 art.47 del 28 Dicembre 2000

 

Modulistica