CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO AL CANONE DI LOCAZIONE (LEGGE 431/98) ANNUALITÁ 2022

Proponente
Area Comunità
 
Ente
Comune di San Benedetto del Tronto
 
Inizio validità
28-9-2022
 
Fine validità
31-10-2022
 
 
 
 
Responsabile del Procedimento
Di Battista Antonio
 
 
Oggetto

Possono presentare domanda di contributo tutti i cittadini residenti che:

  1. siano in possesso di un contratto di locazione regolarmente registrato e stipulato ai sensi di legge per un alloggio di civile abitazione, di proprietà privata o comunque non soggetto alla generale disciplina degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, iscritto al N.C.E.U., che non sia classificato nelle categorie A1, A8, A9, A10;

  2. che paghino un canone mensile di locazione, calcolato al netto degli oneri accessori: non superiore a €. 650,00 per i nuclei familiari con meno di 5 componenti ;

non superiore a €. 750,00 per i nuclei familiari con numero di componenti pari o superiore a 5;

  1. abbiano la cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. I cittadini di altri Stati possono fare domanda, purché siano titolari di un permesso di soggiorno C.E. per soggiornanti di lungo periodo o di un permesso di soggiorno almeno biennale, esercitino una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo ed inoltre siano residenti da almeno dieci anni nel territorio nazionale ovvero da almeno cinque anni nella medesima regione, ai sensi dell’art.11 comma 13 della Legge 133/2008.

  2. siano residenti a San Benedetto del Tronto e nell’alloggio per il quale si chiede il contributo, al momento della presentazione della domanda;

  3. non siano titolari, in qualsiasi località, del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso o abitazione di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ai sensi dell’art. 2 della L.R. 36/2005 come modificata dalla L.R. n. 49/201.

I requisiti indicati alle lett. d) ed e) debbono essere posseduti dal richiedente e da tutti i componenti il nucleo familiare.

 

La capacità economico-patrimoniale del nucleo familiare del richiedente, determinata dall’ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), ai sensi del DPCM 5 dicembre 2013 n. 159 e successive modificazioni e integrazioni, dà origine a due fasce distinte:

Fascia “A” (maggiore entità del contributo) - valore ISEE non superiore a  €.  6.085,43   con incidenza canone annuo/valore ISEE non inferiore al 30%;

Fascia “B” - valore ISEE non superiore a  €  12.170,86   con incidenza canone annuo/valore ISEE non inferiore al 40%.

Il limite ISEE per l’accesso al contributo è diminuito fino ad un massimo del 25% per determinate debolezze sociali descritte all’art. 2 del bando integrale.

 
 
 
Collegamenti
 
 
 
Esiti associati
 
 
 
 
 
Comunicazioni