Pinacoteca del Mare

La Pinacoteca del mare - inaugurata nell’aprile del 2009 - anche se collocata nel cuore del vecchio incasato, è parte integrante del polo museale tematico dedicato al mare che l’Amministrazione Comunale ha allestito al Mercato Ittico (Museo Ittico - Museo delle Anfore - Museo della Civiltà marinara delle Marche - Antiquarium Truentinum). La Pinacoteca del Mare è il luogo ideale per far conoscere in modo unitario la ricca produzione artistica facente parte della collezione civica, mettendo in mostra opere finora conservate in depositi comunali o all'interno di uffici pubblici. 
La sezione espositiva più ampia e di maggior pregio è sicuramente quella attinente alla produzione di dipinti, fotografie e disegni dell’artista svizzero Alfred Joseph Chatelain (1863-1942), seguita per importanza da quella di Adolfo De Carolis (1874-1928), autore di prestigio nazionale, sensibile a cogliere aspetti di vita quotidiana e di paesaggi marini piceni e, tra gli autori moderni, dai lavori del sambenedettese Armando Marchegiani (1902-1987) presente nella collezione con dipinti ad olio e disegni su carta. Nella sala adiacente all’ingresso, inoltre, sono attualmente presenti due tele del pittore Angelo Landi (1879-1944), appartenenti a collezione privata. Nel 2009 la sezione si è arricchita con le immagini, attribuite a De Carolis, dell’album fotografico “Vele ritrovate” donato al Comune da Maria Antonietta e Luigi Anelli.

 

 

Rubrica: "La Pinacoteca del Mare racconta..."

 

 
 
Piantina Pinacoteca del Mare