Sei in:

Il Servizio viene attivato nei Comuni dell'Ambito Sociale Territoriale 21 che hanno condiviso e aderito alle modalità di gestione associata e approvato il relativo Regolamento di funzionamento. Esso è finalizzato a:

  • favorire, per quanto possibile, la permanenza dell'anziano nel proprio nucleo familiare e sociale migliorando la sua qualità di vita, nonché quella della famiglia di appartenenza;
  • contrastare l'isolamento dell'anziano attraverso la promozione e il mantenimento della rete di relazioni familiari e sociali;
  • facilitare l'accesso della persona in difficoltà alla rete integrata dei servizi territoriali;
  • evitare l'istituzionalizzazione dell'anziano o ricoveri impropri nelle varie tipologie di strutture residenziali (sanitarie, sociali o socio-sanitarie);
  • garantire aiuto e supporto ai familiari curanti, sia per la gestione dell'anziano che per sollevarli dall'impegno di cura quotidiano;
  • assicurare un livello minimo e uniforme di assistenza ai cittadini di cui all'art. 4, residenti in uno dei Comuni dell'ATS 21, attraverso un uso ottimale delle risorse.

In attuazione delle disposizioni del Comitato dei Sindaci con atto n. 9 del 23.11.2011, la gestione del servizio è esternalizzata e affidata a ATI tra le Cooperative Sociali "COOS Marche" e "Koinema".

I Comuni interessati sono: Acquaviva Picena, Carassai, Cossignano,Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell'Aso, Monteprandone e San Benedetto del Tronto. Il servizio è attivato con decorrenza dal 01/04/2012 eccetto che presso i Comuni di Cupra Marittima ove avrà decorrenza 01/09/2012, di Acquaviva Picena ove avrà decorrenza 01/10/2012, e di Grottammare ove avrà decorrenza 01/11/2012.