3° incontro "Festival 0/100 - Reti di Cura" Daniel Lumera, Emiliano Toso, Beatrice Carbone

In collegamento streaming da San Benedetto del Tronto, live sul canale YouTube dell'ATS 21

 
 

Mercoledì 23 giugno alle ore 18.00 a Grottammare, nella splendida location del Parco Arena Sisto V appena inaugurato, si terrà l’ultimo evento della prima edizione del “Festival 0/100 Reti di Cura” a favore dell’intera comunità educante inclusiva dei 12 Comuni dell’ATS21: Acquaviva Picena, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell'Aso, Monteprandone, Ripatransone e San Benedetto del Tronto.  

 

Ringraziamo ognuno dei singoli 12 comuni dell’ATS 21, i quali hanno permesso la realizzazione del Festival e che in tale occasione verranno premiati con la proclamazione ufficiale di Comuni Gentili aderenti al movimento Italia Gentile.  

 

Per il primo anno gli eventi si sono svolti nei maggiori comuni dell’ATS 21, Grottammare e San Benedetto del Tronto, ma ci auguriamo nelle prossime annualità di estendere gli eventi anche ai restanti comuni del nostro entroterra e non.  

 

Chiunque sia interessato a partecipare in presenza l’ingresso è gratuito, i posti sono limitati e verranno riservati solo alle prime 50 iscrizioni pervenute.

Per iscriversi occorre inviare NOME, COGNOME e indirizzo e-mail alla seguente posta elettronica: iscrizioniats21@libero.it.    

 
 
 
Informazioni

E’ possibile seguire la diretta LIVE sul canale YouTube dell’ATS21 al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=0yhdsNcRgcg  

 

La registrazione dell'evento è invece disponibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=I4PirPEGlaY

 
 
 
Approfondimenti

15 maggio 2024

AVVISO DISABILITA' GRAVISSIMA ANNO 2023 INTERVENTI A FAVORE DI PERSONE IN CONDIZIONE DI DISABILITA' GRAVISSIMA DI CUI ALL'ART. 3 DEL D.M. 26/09/2016

Interventi a favore di persone in condizioni di disabilità gravissima di cui all'Art. 3 del D.M. 26.09.2016


Presentazione della domanda di riconoscimento della condizione di disabilità gravissima
D.G.R. n.592/2024 - DD n. 42/CDI/2024 “DPCM 03/10/2022 “Fondo Nazionale per la non autosufficienza 2022/2024. Approvazione Avviso pubblico relativo all’intervento “Contributo a favore di persone con disabilità gravissima”– annualità 2023”


L’intervento consiste in un contributo economico finalizzato ad attivare o rafforzare la presa in carico della persona non autosufficiente attraverso un piano personalizzato di assistenza, che integri le diverse componenti sanitaria, sociosanitaria e sociale, in modo da assicurare la continuità assistenziale.
Per accedere al contributo è necessario ottenere il riconoscimento della condizione di "Disabilità Gravissima" di cui all’art.3 c.2 del D.M. 26/09/2016 attraverso una certificazione rilasciata da un'apposita commissione sanitaria provinciale.
Chi puo' fare domanda di riconoscimento della condizione di "Disabilità Gravissima" di cui all’art. 3 c. 2 del D.M. 26/09/2016 :

le persone già beneficiarie di accompagnamento di cui alla legge 11/02/1980, n. 18 o non autosufficienti ai sensi dell'allegato 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n.159 del 2013 e per le quali si sia verificata una delle condizioni (attestata da apposita certificazione medica specialistica) previste dalla lettera a) alla lettera i) di cui all'art. 3 c. 2 del D.M. 26/09/2016 (come da allegato A del presente bando).
- Sono esclusi dal beneficio i soggetti ospiti di strutture residenziali.
- L'intervento è alternativo agli interventi: “Assegno di cura”, "Vita Indipendente", “Riconoscimento e valorizzazione del lavoro di cura del familiare-caregiver che assiste persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA)”, “Riconoscimento e valorizzazione del lavoro di cura del familiare-caregiver che assiste un familiare di età compresa tra 0 e 25 anni affetto da una malattia rara di cui all’allegato 7 del D.P.C.M. 12 gennaio 2017 e che necessita di ventilazione e/o nutrizione artificiale”.
- Nel caso in cui il disabile sia stato ricoverato in struttura ospedaliera per un periodo di tempo superiore ai 30 gg. il contributo sarà sospeso per i giorni di ricovero successivi al trentesimo giorno.
- L'importo del contributo varia in base alle condizioni di accesso previste dalle DGR di cui sopra, verificate dal referente dell'ente locale in fase di istruttoria della domanda di contributo presentata dal beneficiario o un suo

 

14 maggio 2024

AVVISO Interventi a favore delle Famiglie L.R. 30/98 - ANNO 2024

Sono aperti i termini per presentare domanda di ammissione ai contributi per Interventi a favore delle famiglie finalizzati al superamento di situazioni di disagio sociale o economico (DGR 1737/2023)
INTERVENTI PREVISTI
A - Sostegno economico a favore di donne sole in stato di gravidanza o con figli non riconosciuti dall’altro genitore e di nuclei monogenitoriali in difficoltà.
B - Sostegno economico a favore delle famiglie con 3 o più figli (di cui almeno uno minore).
Possono presentare richiesta di contributo i cittadini residenti in uno dei comuni dell'Ambito Territoriale Sociale n. 21 (Acquaviva Picena, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell'Aso, Monteprandone, Ripatransone e San Benedetto del Tronto), che abbiano acquisito la residenza almeno 1 anno prima della pubblicazione del presente bando, con i seguenti requisiti:
- Appartenenza a Nucleo familiare con figli minori;
- Valore ISEE ordinario non superiore ad € 6.000,00.
Per Intervento A inoltre: essere madre o padre di minori riconosciuti da un solo genitore o di minori per cui sia presente solo uno dei genitori oppure riconosciuti da entrambi i genitori, conviventi con uno solo di essi.
Per Intervento B inoltre: famiglie che hanno 3 o più figli (di cui almeno uno minore) all’interno del proprio nucleo familiare.
Il contributo per singolo beneficiario di € 500,00 sarà erogato secondo l'ordine progressivo di graduatoria, fino ad esaurimento del fondo a disposizione.

 

17 aprile 2024

AVVISO PUBBLICO PER L'ISTITUZIONE DELL'ALBO DELLE FAMIGLIE AFFIDATARIE O ACCOGLIENTI

Il presente Avviso è finalizzato all'istituzione di un Albo di famiglie accoglienti composto da 2 sezioni:

1) Minori, al fine di promuovere lo strumento dell’affido familiare nelle sue differenti declinazioni (residenziale, diurno, sostegno familiare);

2) Adulti (persone in condizioni di fragilità, rifugiati, titolari di protezione, anche usciti dal sistema di accoglienza, anziani, etc.) al fine di promuovere gli strumenti dell’ospitalità in famiglia e del mentore, anche in questo caso l’intervento può limitarsi al mero sostegno;

I cittadini interessati possono iscriversi/partecipare ad una od entrambe le sezioni.

 

Possono fare richiesta per essere inseriti nell’Albo i seguenti cittadini domiciliati o residenti nell’ATS 21:

- coppie con o senza figli;

- persone singole;

in possesso dei requisiti morali e disponibili ad una valutazione da parte dei servizi competenti e ad una formazione propedeutica all’attivazione dei programmi previsti dall’avviso.