Progetto "Dopo di noi"

Interventi di sostegno alle persone con disabilità

 
 

Cenni descrittivi
L’ ATS XXI ha dato l’avvio al Progetto ”Dopo di Noi” il 4 dicembre 2017 con la co-abitazione di 3 persone con disabilità negli appartamenti messi a disposizione da Anffas Onlus di Grottammare con la quale sin dall’inizio è stata stipulata una convenzione finalizzata a garantire i sostegni necessari per la coabitazione, sia dal punto di vista dell’assistenza/sostegni/sorveglianza diurna e notturna che per gli aspetti logistici e amministrativi.
Per l’uso degli appartamenti è stato stipulato un contratto di locazione tra l’Anffas – Onlus di Grottammare e ciascuno dei familiari/tutori/amministratori di sostegno dei residenti.
Attualmente nel progetto sono inseriti 4 utenti.
Nel primo appartamento, sito a Grottammare, sono stati attivati percorsi programmati di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare di origine attraverso delle progettualità specifiche per ogni utente redatte dall’ UMEA (l’Unità Multidisciplinare dell’Età Adulta) che ne fa la valutazione e condivide con noi i bisogni e le necessità quotidiane di ciascun utente.
Nel secondo appartamento, sito a Ripatransone, inizialmente si è provveduto all’abbattimento delle barriere architettoniche all’interno dell’appartamento e ad una rimodulazione degli arredi necessari in funzione dei bisogni espressi alle persone con disabilità destinatarie degli interventi.
In quest’ultimo appartamento con UMEA e ANFFAS si è pensato di attivare dei percorsi di supporto alla domiciliarità.

 
 
 
 
Approfondimenti

11 aprile 2024

AVVISO PER LA PROCEDURA DI ACCREDITAMENTO LOCALE DI SOGGETTI GESTORI DI CENTRI SOCIO OCCUPAZIONALI (LABORATORI PROTETTI) DEDICATI A PERSONE CON DISABILITA' RESIDENTI NEL TERRITORIO DELL'AMBITO TERRITORIALE SOCIALE 21

Il presente Avviso è finalizzato alla costituzione di un Albo di soggetti fornitori, in possesso delle necessarie competenze tecniche, economiche ed organizzative, in grado di mettere a disposizione delle persone con disabilità residenti sul territorio dell’ATS21 e in carico ai servizi socio-sanitari territoriali, percorsi di integrazione e inclusione in Laboratori Socio Occupazionali (LSO).

 

I soggetti gestori riconosciuti idonei dovranno essere in grado di offrire le prestazioni specifiche richieste dalla presente procedura e saranno sottoposti ad attività di verifica e monitoraggio da parte dello stesso ATS 21. E’ prevista un’attività di co-progettazione che coinvolge la persona con disabilità  (o il suo sistema di riferimento), il gestore accreditato, l’UMEA  e il Comune di residenza. 

 

Tale modello gestionale si applica ai seguenti ambiti:

laboratori socio occupazionali; servizi/attività anche economiche che si rendono disponibili all’ospitalità di tirocini/laboratori socio-assistenziali e/o occupazionali.

 

 

 

28 marzo 2024

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA MESSA A DISPOSIZIONE DELLE SEGUENTI CATEGORIE DI IMMOBILI/ALLOGGI PER ESIGENZE ALLOGGIATIVE ANCHE EMERGENZIALI

L'Ambito Territoriale Sociale 21 intende sondare il mercato locale al fine di acquisire, da parte di

privati, soggetti del terzo settore e strutture ricettive, eventuali manifestazioni di interesse alla messa a

disposizione delle seguenti tipologie di immobili e/o alloggi da destinare a Enti del Terzo Settore che,

nelle tipologie di intervento A e B, per conto dell’ATS 21 stesso, gestiscano esigenze abitative anche

emergenziali:

 

Tipologia A: – Alloggi in strutture ricettive (affittacamere, B. & B., pensioni, alberghi, ecc.) per pronta

accoglienza di singoli individui o nuclei in carico ai servizi sociali dell’ATS 21.

I titolari di strutture ricettive, disponibili a mettere a disposizione i loro immobili a singoli individui o

nuclei in carico ai servizi sociali dell’Ambito Territoriale Sociale 21, dovranno presentare apposita

manifestazione di interesse utilizzando lo specifico modulo allegato al presente avviso (Modulo n. 1 con

allegata copia fotostatica del documento di identità in corso di validità del sottoscrittore).

 

Dovrà essere precisato quanto segue:

➢ tipologia della struttura ricettiva;

➢ n. di camere messe a disposizione (singola/doppia/ecc) e totale posti letto;

➢ descrizione dei servizi offerti;

➢ prezzo per camera a notte con l'indicazione delle voci espressamente ricomprese e l'eventuale

indicazioni di spese extra;



 
Bando per l'ammissione al corso di "Allestimento e manutenzione delle aree di cantiere" AD OCCUPAZIONE GARANTITA (20%)

26 marzo 2024

Bando per l'ammissione al corso di "Allestimento e manutenzione delle aree di cantiere" AD OCCUPAZIONE GARANTITA (20%)

OBIETTIVI: Il corso, realizzato insieme al partner Opera Coop. Soc. e grazie al sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Ascoli Piceno nell’ambito del progetto “Attenzione fragile !!!”, si pone l’obiettivo di fornire ai/alle partecipanti gli strumenti per allestire la logistica di cantiere.
CONTENUTI:
16 ore Sicurezza dei lavoratori rischio alto
8 ore Abilitazione alla conduzione di piattaforme elevabili (di cui 4 ore prova pratica)
8 ore Antincendio rischio medio
12 ore Primo soccorso
8 ore Corso per utilizzo motoseghe
8 ore Addetto apposizione della segnaletica stradale
12 ore Preposto addetto apposizione della segnaletica stradale
16 ore Addetto alla gestione di ecocentri (gestione rifiuti solidi urbani)
2 ore Presentazione del settore
2 ore Il mercato del lavoro e la normativa di riferimento


STAGE (8 ore) Allestire la logistica di cantiere; Verifica dell'area interessata: stima dell'approvvigionamento di materiale, individuazione dei percorsi di accesso per i mezzi pesanti, rilievo dell'area di cantiere; Installazione dei locali e delle strutture di servizio, realizzazione della recinzione, tracciamento dell'area di cantiere; Allestimento e Manutenzione della Segnaletica di cantiere: verifica e manutenzione della segnaletica di cantiere, installazione della segnaletica di cantiere; Gestione del carico e scarico materiali: come effettuare il carico e scarico dei materiali, predisposizione delle aree di deposito, predisposizione delle aree di carico e scarico; Disallestimento del cantiere: disinstallazione della logistica di cantiere, verifica del piano operativo di disallestimento;